venerdì 3 dicembre 2010

Matrimonio a New York: post per i curiosi

Ieri era il grande giorno, quello del matrimonio di Teresa (un'amica d'infanzia che non vedevo da 10 anni) e Paolo, che hanno unito l'utile al dilettevole e sono venuti a sposarsi a New York!

Premessa: ho scritto un POST più "tecnico" sull'organizzazione vera e propria, nel caso qualcuno fosse interessato... questo è il post per amici e parenti curiosi che non vedono l'ora di sapere com'è andata! :D

E' andato tutto benissimo, ne stavamo parlando anche oggi e ci siamo stupite di quanto la giornata sia filata via liscia... (mi limito a parlare della giornata del matrimonio vero e proprio, se no è la fine... potrei scriverci su un romanzo!)

Non me ne voglia lo sposo, ma la primissima cosa da dire è che la sposa era bella, bellissima! Della serie che credo che un pò tutti gli uomini che abbiamo incrociato ieri se la sarebbero volentieri sposata... in particolare, per strada ne abbiamo incontrati due di cui uno se l'è completamente e ripetutamente mangiata con gli occhi, e l'altro l'ha fermata per chiederle se fosse un'attrice.
Le foto rendono relativamente, ma giusto per dare un'idea:
Comunque, hanno ricevuto talmente tanti complimenti, festeggiamenti e congratulazioni da perfetti sconosciuti, che hanno fatto il pieno di energie positive per un annetto buono!

La cerimonia di per sè è durata un paio di minuti, giusto il tempo di dire "I do" e di scambiarsi gli anelli! Ma per fortuna siamo stati lasciati da soli nella cappella del City Clerk per una decina di minuti, e ci siamo divertiti a fare servizi fotografici, video, entrata con la marcia nuziale in sottofondo... insomma, un pò di casino in allegria!
Nonostante la velocità, l'emozione non è mancata... posso testimoniare che la commozione si leggeva sulle facce di tutti, mamme in primis.
Poi è iniziato lo spargimento dei confetti: la mamma della sposa ne aveva portato un sacchetto e ne ha offerti un pò a tutti... e fu così che alcuni newyorkesi eletti poterono assaggiare una delle prelibatezze della pasticceria Dolci Peccati (e chi la conosce, sa!).

Dopo un pò di giri per uffici vari, che ci hanno portato nel bel mezzo di Wall Street, è arrivato il momento clou... perchè dovete sapere che i genitori degli sposi non sapevano come la giornata fosse organizzata! Sapevano soltanto che ce ne eravamo prese cura Teresa ed io... quindi, dopo la burocrazia, non sapevano cosa li aspettasse precisamente.
...ad esempio, non potevano immaginare che avessimo prenotato una limousine! E così, sono andati a fare una passeggiata nei dintorni, e una volta tornati hanno raccontato di aver visto una limo incastrata ad un angolo della strada, che non riusciva ad entrare perchè la curva era troppo stretta... ma non sapevano che quella limo era proprio la nostra!
Infatti dopo un pò di peripezie, quando siamo riusciti a capirci con l'autista, l'auto è arrivata davanti a noi e il babbo della sposa ha commentato "Ecco, sono venuti a prenderci" (della serie "Sì, magari..."), e lei ha risposto candidamente "Sì babbo, infatti, sono venuti a prenderci, è la nostra!". Dovevate vedere la sua faccia. :D
Chi conosce Massimo sa che non sta zitto un attimo che sia uno. Ecco... da quel momento in poi ha perso le parole, è rimasto inebetito!
E non immaginava che non era finita lì...

L'auto ci ha portato in giro per la città per tre ore, in modo che il fotografo potesse scattare in alcuni dei posti più belli di New York... per fortuna ieri c'era il sole (e non il diluvio con raffiche di vento che c'era stato il giorno prima), anche se l'aria era gelida e la povera Teresa era super spogliata!
Siamo stati sotto il Brooklyn Bridge (lato Bk), in due location a Central Park e a Times Square... tanto gelo, ma tantissime belle foto!

Aneddoto: passando di fianco a Central Park abbiamo avvistato della neve ammucchiata sotto gli alberi, e non capivamo come fosse possibile... al che abbiamo strolgato (romagnolismo) un pò ed abbiamo capito che avevano appena finito di girare alcune scene di un film! Anche dentro il parco e a Times Square abbiamo trovato residui di scene (neve, abeti di natale pieni di lucine accatastati uno sull'altro, scatoloni di cavi e macchinari)... quindi se nell'estate/autunno 2011 vedremo uscire al cinema un film ambientato a New York d'inverno, sapremo che alcune scene sono state girate nel giorno del matrimonio della Teresa e Paolo! :D

Ah, altro dettaglio: nella limousine c'era anche una bottiglia di champagne rosé, per brindare... roba da veri signori... un pò meno da signori era la nostra voglia di tirare giù i finestrini e rispondere ai passanti (che ci fissavano invidiosi - come succede sempre ai turisti che vedono passare le limousine) tirandocela perchè noi eravamo in limo e loro no! :D Ma non l'abbiamo fatto... non più di tanto, almeno. :P

Dopo il tour e le ultime foto a Times Square, era ora di andare al ristorante. La seconda grande sorpresa della giornata... tutti e tre i genitori erano preoccupati per il freddo, la stanchezza, la lontananza del locale, i mezzi di trasporto... e noi a dire di non preoccuparsi, che il posto era vicino. Ah, fra parentesi il babbo della sposa era pronto a tutto pur di farmi parlare, ma ho tenuto la bocca chiusa tutto il giorno!
E quindi, quatti quatti, abbiamo camminato verso la nostra meta: il ristorante The View che, per chi non lo conoscesse, è un locale - al 48esimo piano di un grattacielo - la cui particolarità è che... gira! Così offre una visuale mozzafiato di Manhattan a 360°...
Luogo perfetto per un'occasione speciale come questa!
Abbiamo mangiato benissimo (e tanto), ma non mi soffermo sul cibo che se no c'è chi mi sgrida perchè parlo sempre di quello. Dico solo che lo stile tende alla nouvelle cuisine, ma con porzioni più abbondanti (molto, in realtà, anche se ad occhio non sembra). Piatti super creativi sia come abbinamenti che a livello visivo e di costruzione, veramente ma veramente buoni dall'antipasto al dolce!
Servizio extra-cordiale, tanto che alla fine della serata la sposa ha regalato al nostro cameriere una bella manciata di confetti, e lui è stato talmente contento che poi ha regalato a sua volta una tortina al cioccolato carinissima! (perchè, fra parentesi, oltre che essere il giorno del matrimonio, era anche il compleanno dello sposo)
Insomma, locale veramente fantastico che consiglio vivamente a chi cerchi qualcosa di davvero speciale a New York!

Dopo tutto ciò, eravamo distrutti, tutti.
Erano circa le 20.30, ma eravamo in piedi dalla mattina presto ed è stata una giornata intensa... per cui il richiamo del letto era molto forte per ognuno!
I genitori, imperterriti, sono andati a fare un pò di shopping prima di tornare in albergo. Io ho accompagnato gli sposi a Times Square a fare ancora qualche foto - e lì abbiamo improvvisato anche il lancio del bouquet, anche se ero l'unica candidata ad afferrarlo... ma nonostante ciò non ce l'ho fatta al primo tentativo! In mia discolpa, devo dire che è arrivata una folata di vento che ha spostato la traiettoria dei fiori... altrimenti li avrei presi! Comunque ora sono qui che mi guardano, appesi all'asta della tenda... non mi resta che trovare l'uomo giusto e sposarmi entro l'anno! Anzi, potrei farlo intanto che sono qui, quindi entro la fine di marzo!
Prego, se qualcuno volesse offrirsi si faccia pure avanti...

Insomma, cavolate a parte è stata proprio una bella giornata: piena, felice, direi quasi perfetta!
Spero di aver soddisfatto tutte le curiosità di mamme, parenti, amiche, zie, nonne e chi più ne ha più ne metta... casomai se manca qualche dettaglio chiedete, e vi sarà raccontato!

Le foto le trovate QUI! (album aggiornato)

Qui potete trovare il post "tecnico", in attesa di un paio di sorprese in altri luoghi virtuali...
...come per esempio questa intervista doppia agli sposi, che è stata pubblicata su NUOK, un sito che consiglio a tutti di spulciare e seguire assiduamente! :)
O come il mio post sul blog we:plan, creato da un'originale wedding planner di Bologna che mi ha chiesto di scrivere un contributo su questo matrimonio anticonvenzionale! :)

Concluderei con un bel: EVVIVA GLI SPOSIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!

9 commenti:

  1. E mi aggrego anch'io EVVIVVVVVAAAA GLI SPOOOOOOSSSSSI ! Considerato che domani è il mio 5' anniversario di matrimonio posso fare delle congratulazioni super !
    Ari sei un genio. Se vuoi aggiungere un po' di fuoco all'attività di wedding planner ti posso mandare le foto delle installazioni di candele e torce fatte da Sauro a vari matrimoni. Molto suggestivo!
    Ti sei un po' riposata? Ma la gonnellina a balze di forever 21 l'hai comprata o no? perché non ti si vede nelle foto del matrimonio?
    Baci zietta

    RispondiElimina
  2. dimenticavo ... Teresa è proprio bellissima! beato paolo che se l'è sposata!

    RispondiElimina
  3. ma come l'hai raccontato bene... mi sembrava di essere li!! mi sono immedesimata nella Deda, chissà che emotions... Ok, sono pronta, anch'io voglio un matrimonio della mia bambina con tutto questo phatos!! momy

    RispondiElimina
  4. Che bello, che emozione! Complimenti agli sposi, ottima scelta... E bellissimo posto!

    RispondiElimina
  5. @ Edi: BUON ANNIVERSARIO!!!!
    Quando farò la wedding planner in Italia (a sto punto non escludo nessuna opzione nella mia vita :D ) le candele di Sauro potranno tornare molto utili!
    Non ho comprato la gonnellina alla fine... ma non è detto che non lo faccia come regalo di Natale!
    Nelle foto non mi si vede perchè queste sono quelle che ho fatto io... poi ne caricherò altre in cui compaio, quando me le passeranno!

    @ Mamma: sii pur pronta quanto vuoi, ma tanto finchè resto single di sicuro non mi sposo... quindi prenditela comoda!

    @ Luana: ottima scelta sì, è stata una giornata da favola! :)

    RispondiElimina
  6. luisa e Germano5 dicembre 2010 10:16

    che emozione!
    Da sogno.

    RispondiElimina
  7. Ragazzi che dire????? state parlando della mia super cugina e die miei super zii....ieri mi hanno tenuto al telefono 3 ore per raccontarmi il pezzo della limousine...
    Auguri a tutti,

    Paolo Amici

    RispondiElimina
  8. uaooooooooooooooooooooo!!!!
    Ary ma sei stata bravissima!!!!!
    non lo avevo ancora letto .....e'perfetto ed ho rivissuto tutti quei momenti meravigliosi!!!!
    che emozioneeeeeeee!!!!
    grazieeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  9. @ Luisa, Germano e Paolo: eh sì, con una giornata del genere le emozioni sono partite come fuochi d'artificio! E i racconti credo che torneranno lì molto spesso, per molto tempo... :D

    @ Tere: grazie grazie son contenta che ti sia piaciuto!!! Ora ti mando una mail che ti devo chiedere un pò di cose per gli altri articoli! :)

    RispondiElimina